Autore Sabrina Fasanella

Radicalmente inquieta, sostanzialmente in cerca, scrivo, registro, sondo il pulsare del mondo attraverso lo schermo invisibile della quarta parete. Vago con i sensi tesi a captare il manifestarsi del Duende, demone della bellezza autentica. E sì, sono barocca.