RockunMonte 2018: sette anni in crescendo

1
Condividilo!

E RockunMonte spegne la sua settima candelina. La manifestazione che anima il paese di Montespertoli ha infatti festeggiato il suo compleanno dal 13 al 15 Luglio.

Cambia la location, rimane la qualità

Quest’anno RockUnMonte si è spostata dalla sua storica location (il Parco Urbano Sonnino) al centro di Montespertoli, nelle due principali piazze del Paese, Piazza del Popolo e Piazza Machiavelli. La scelta si è rivelata vincente secondo me: la manifestazione sta crescendo e necessita di nuovi e ampi spazi; i dintorni hanno numerosi parcheggi (gratuiti) e permette anche un maggiore contatto con il paese.

(I 3Years)

Oltre a permettere di ampliare le offerte dell’area Mercatino e dell’ Area Food, in Piazza del Popolo, hanno sicuramente usufruito del vantaggio del Festival in centro le varie attività (ristoranti, bar, negozi) che hanno visto i visitatori di RockunMonte girare per Montespertoli. L’area dei concerti, invece, è stata spostata in Piazza Machiavelli.

Musica di qualità, fra nuovo e passato del Punk Rock

Quest’anno la line up ha visto alternarsi il punk rock con le nuove tendenze indie.

Prima serata aperta dagli empolesi 3Years, con un indie rock molto emozionale, vincitori del RockunMonte Contest di quest’anno, con un sound che è stato molto apprezzato dal pubblico.
È stato poi il turno dei Punkreas, storica band del punk rock italiano, sui palchi di tutta Italia ormai dal 1989. La band milanese, in tour con il nuovo album Inequilibrio ha portato in scena i nuovi pezzi, assieme a cavalli di battaglia come Sosta, Canapa o Voglio Armarmi, con tutta la piazza che ha ballato e saltato per tutto il concerto.

(I Punkreas)

La seconda serata invece ha visto aprire i campani Yosh Whale, vincitori dell’edizione 2018 di Sotto il Cielo di Fred (lo storico concorso musicale piemontese dedicato alla memoria di Fred Buscaglione), con un r’n’b elettronico onirico e particolare.

(Gli Yosh Whale)

A chiudere la serata i Sick Tamburo, la nuova forma degli ex Prozac + Gian Maria ed Elisabetta, che hanno portato sul palco i loro successi e i recenti pezzi dell’ultimo album Un Giorno Nuovo. Al posto di Elisabetta a cantare e suonare con Gina Maria la brava Zelda, che ha saputo fare egregiamente le veci di Elisabetta al RockunMonte.

(Sick Tamburo)

Largo alla giocoleria

L’ultima giornata di RockunMonte si è chiusa all’insegna della giocoleria e dell’arte di strada in Piazza del Popolo. Fra laboratori di giocoleria, spettacoli a cura del Mastro Bolla e della Scuola di Danza Montesport e la musica da “degustazione” dei DeluxOcean è stata la giornata conclusiva all’insegna delle famiglie e dei piccoli, molto apprezzata e partecipata.

Rocunmonte: promosso a pieni voti

In generale, la nuova location e formula mi è piaciuta molto, sono zone con prospettive di crescita per l’offerta sia commerciale che gastronomica sia in termini di spazi e programma. Bene anche la nuova Area Palco, con qualche correttivo su misure e collocazione. La location è davvero adatta e ha permesso anche di far crescere la struttura del palco, adatto anche per band più grandi e con maggior seguito.

(L’ìArea Food in Piazza del Popolo)

Inoltre, essendo le due piazze su una delle vie principali del paese, in futuro potrebbe essere espanso anche la parte mercatino/attività artigianali anche su questo asse. In conclusione, RockunMonte conferma la sua costante crescita in qualità e numeri, sono convinto che continuerà questo trend anche nei prossimi anni.

Foto © Enrico Bertelli “Taigermen”

Come sempre, qualche Link utile per rimanere aggiornati su questo evento:

Pagina FB RockUnMonte: https://www.facebook.com/RockUnMonte/

Sito Ufficiale RockUnMonte: https://www.rockunmonte.com/

Pagina FB Sotto il Cielo di Fred: https://www.facebook.com/sottoilcielodifred/

Sito Ufficiale Sotto il Cielo di Fred: http://www.sottoilcielodifred.it/

Autore

Nato e cresciuto nel Valdarno. Appassionato di Fotografia, Fumetti, Musica & Festival. Segue con la sua macchina fotografica le principali fiere del fumetto italiane e gli eventi musicali in Toscana. Fra le altre passioni, Cinema, Serie TV e segue e documenta la scena italiana del Wrestling da diverso tempo. Dal 2015 faccio parte di questa grande famiglia di 5Avi, con Nerd 4 Dummies.

1 commento

  1. Pingback: RockunMonte 2018: sette anni in crescendo – Scalzi Quotidiani

Lascia un Commento