Piccolo omaggio al re del reggae: Bob Marley

0
Condividilo!

11 maggio 1981

Bob Marley andava ad esplorare altri lidi; lui, l’uomo e l’artista che in pieno Novecento si eresse a paladino del panafricanismo moderno, ridando coscienza al popolo nero, ancora vessato dalle ingerenze dell’individuo bianco.

Robert Nesta Marley è una personalità forte, che con i ritmi in levare delle sue canzoni veicola messaggi importanti per la comunità nera, di affratellamento e riscatto sociale

Capostipite del reggae e portavoce del tafarismo, è uno dei maggiori artisti del secolo scorso. Riesce ad ottenere grande successo e critiche positive in America e in Europa, grazie  ai suoi inni contenenti forti stoccate etnopolitiche, ed è il primo a portare in giro per il mondo, con orgoglio, la cultura creola giamaicana, fino ad allora vista solo come una mera appendice di quell’Impero Britannico che stava sempre più perdendo pezzi.

Bob Marley non è la mera figura stereotipata di un personaggio che predica pace e amore fumando una canna. Bob Marley è qualcosa di più, è un artista introspettivo, che scrive inni generazionali, universali e senza tempo, disposto a comporre una canzone intestandola a suoi amici perché sa che i diritti d’autore ricavati ne avrebbero permesso il sostentamento (è il caso di Woman no cry).

Così come nel corso degli anni abbiamo reso molti personaggi e molti luoghi stereotipati, questo è accaduto anche per la Giamaica e Bob Marley, che fanno parte della triade immutabile “sole, oceano e spiagge infinite”. Il nostro fratello nero, invece, voleva andare via dalla Giamaica perché vedeva povertà ed ingiustizia ovunque, non sentiva la Giamaica come casa sua, voleva fare ritorno in Africa, perché è ad essa che apparteneva.

Personaggio profondo, affascinante, che continuerà a parlarci per sempre attraverso le sue canzoni. Grazie per farci ballare, per farci pensare contro qualsiasi “ismo” e “scismo”, come dice in One drop “fighting against ism and skism”, grazie per riuscire a soddisfare e sfamare le nostre anime e come canta in Satisfy my soul”.

Oh, can’t you see what you’ve done for me, oh, yeah
I am happy inside all, all of the time

 

 

Autore

Lascia un Commento