Cara Catastrofe, sono basso e per questo non trovo l’amore?

0
Condividilo!

Cara Catastrofe,

Sono un ragazzo in gamba, però… sono un po’ basso. Insomma, spesso mi capita di farmi problemi per la mia altezza. Soprattutto quando conosco ragazze che sono più alte di me e anche se capita che siano interessate a me, percepisco il loro imbarazzo. Non so se mi puoi capire. Una volta un mio amico mi disse che finché io penso che l’altezza sia un problema, vuol dire che è solo perché non ho trovato la ragazza giusta. Lui diceva che è solo una scusa. Se due persone si piacciono davvero l’altezza non conta. Cosa ne pensi? È così? Sono io che non ho ancora trovato la persona giusta o non la troverò mai perché sono basso?
Fammi sapere, così mi organizzo! Grazie

Oh. Con questa lettera mi diverto. Smettiamola con queste costruzioni culturali – sociali – psicosociali o quello che sono. Altezza, età, provenienza. Non contano nulla. Zero proprio. Ci si innamora per ben altre cose. Non lo so, caratteristiche/sensazioni/umori/farfallenellostomaco/complicità.

Siamo nati tutti senza denti
Tutti senza nome
Come dei bambini torneremo felici

Non lo so se il tuo amico abbia torto o ragione. Ma è certo che è davvero solo una scusa.

Vuol dire che quella persona non ti interessa abbastanza. O la verità è che non gli piaci abbastanza. Ma se una persona ti “esclude” a priori per la tua altezza, beh, a quel punto “Grazie, tanti cari saluti, buon proseguimento di vita!“. Io lo trovo proprio insensato. Non penso proprio possa essere una discriminante, l’altezza non conta. Tipo ascoltare o non ascoltare musica indie italiana è una grandissima discriminante, ma l’altezza proprio no. Stai sereno!

Un cartello autostradale dice “Amico stai sereno, sereno”
L’orizzonte sai lo puoi raggiungere anche senza il pieno.

Proprio così, l’orizzonte lo raggiungi anche se non ci arrivi (scusa dai, era una battuta!). Però lo puoi raggiungere solo se apri i tuoi occhi sulle tue paure, se già lo ammetti vuol dire che stai facendo un passo oltre.
E insomma a questo punto mi dirai se il problema non è l’altezza, dove sta il problema? Forse il problema sei tu. O meglio, tu fingi di trovare un problema dove non esiste. Forse è solo perché non ti senti… ancora pronto per una storia. (Volevo scrivere “non ti senti all’altezza”. Ok basta me ne vado).
Accettati, e lì, proprio in quel momento, ti sentirai totale!

Autore

Trentina, classe '94. Scrivo (diari disperati) dal 2003. Qualche anno fa, a Verona, ho incontrato il grande amore della mia vita: la radio. Ora studio a Torino, dove continuo a fare le cose che mi piacciono di più: parlare e scrivere (continuamente).