Black Hole Sun: un doveroso tributo a Chris Cornell

0
Condividilo!

C’è un ponte temporale e musicale che collega la Seattle di fine Anni Ottanta con la Livorno del 2018? A quanto pare si. Questo collegamento si chiama Black Hole Sun- un doveroso tributo a Chris Cornell, la serata tributo dedicata alla memoria del cantante Chris Cornell, scomparso lo scorso anno, e andata in scena al Teatro The Cage di Livorno.

The Cage palco pre concerto

Un tributo, il primo assoluto in Italia dalla morte di Cornell, dedicato alla memoria e all’opera dell’iconica voce dei Soundgarden, Temple of the Dog e Audioslave, suicidatosi lo scorso anno al termine di un concerto proprio con i Soundgarden.

Last Dogs (Pearl Jam tribute band) in azione sul palco del The Cage

Vera e propria leggenda del grunge  e del rock Anni Novanta, con la sua inconfondibile voce e il suo immenso carisma, ha cantato ed è diventato il simbolo e il portavoce della delusione, della rabbia e dei problemi di un’intera generazione di giovani, emarginati ed esclusi dal sogno americano.

Aperfect Garden (cover band Soundgarden) sul palco del The Cage

Sul palco del teatro labronico si sono alternati diversi gruppi e artisti per rendere omaggio al grande cantante americano (Venus in Furs, Last Dogs, i fratelli Luti, Aperfect Garden e altri), che per due ore hanno eseguito alcuni dei grandi classici del repertorio di Cornell, come ad esempio Black Hole Sun, Hunger Strike, Show me how to live, Like a stone,Spoonman, Rusty Cage, Outshined, Jesus Christ Pose solo per citarne alcuni, oltre ad alcuni brani dei Pearl Jam, giusto per citare un’altra band rappresentativa del grunge e degli Anni Novanta.

Venus in Furs sul palco del The Cage

Tanta nostalgia, energia ma anche solidarietà e voglia di ricordare le vittime della recente alluvione che ha colpito la città; infatti l’intero incasso della serata verrà versato sul fondo di solidarietà istituito dal Comune di Livorno per ricostruire e mettere in sicurezza le zone allagate e distrutte lo scorso settembre.

Tutti gli artisti partecipanti alla serata riuniti per salutare il pubblico

La cornice di pubblico presente è stata eccellente, a dimostrazione che la buona musica e iniziative come questa possono contribuire sensibilmente ad incrementare i legami di solidarietà, di unione e di amicizia fra le persone, e aiutare concretamente, anche dal punto di vista economico, una città e una comunità duramente provate e colpite da un pesante cataclisma, ma che ha manifestato grande dignità, forza d’animo e volontà di ricominciare, in puro stile rock n’roll.

Autore

Nato nel 1991, studente di Giornalismo e cultura editoriale a Parma, appassionato di motori, sport, calcio e musica. Amante della lettura, del caro vecchio Rock n' Roll e super tifoso del Cagliari. Scrivo di musica perché sento di essere in debito verso questa nobile arte che tanto mi ha dato e a cui cerco di restituire qualcosa, sperando di render buon servizio.