La cattedrale dell’electro rock: The Cyborgs live al Deposito Pontecorvo

1
Condividilo!

I The Cyborgs sono sbarcati in Toscana: il folle duo romano ha calcato il palco del Deposito Pontecorvo di Pisa lo scorso venerdì.

0 e 1, l’electro rock dallo spazio

Cyborg-0  (Chitarra e Voce) e Cyborg-1 (Batteria e One Man Band), di Roma, si formano nel 2010, dando il loro primo frutto nel 2011 con l’omonimo album, che subito conquista critiche favorevoli

Il duo produce un delirante electro rock, con influenze blues e folk e caratterizzato da distorsioni che aumentano la delirante carica rock che i due producono. Questo, unito al loro look davvero particolare (entrambi sono celati da neri completi alla Cash e da maschera da saldatore, addirittura uno di loro ha uno speciale innesto per il microfono sotto di essa), li fa presto conoscere nella scena rock alternativa.

Nel frattempo arriva anche il riconoscimento internazionale, con la scelta dei The Cyborgs di aprire i concerti di Springsteen, Iggy Pop & The Stooges, Deep Purple e molti altri artisti, con accoglienze positive da chi li ha visti in questi concerti.

Con “Electric Chair” nel 2013 e “Extreme Boogie” nel 2015 (tutti usciti con l’etichetta INRI di Torino), i The Cyborgs diventano un solido e affermato duo nella scena italiana.

The Cyborgs live: in missione per conto del Boogie

Pubblico numeroso – anche se arriva alla spicciolata – quello venuto a vedere i The Cyborgs, che portano in scena la loro missione. Fin dalle prime note, appare chiaro che il duo romano è in missione per conto di Dio, del Dio del rock e del blues.

Fra le note elettriche di Cyborg-0 e Cyborg-1, infatti, sul palco vediamo apparire gli spettri della grande tradizione folk, blues e rock, quasi convocati in un grande spiritual al Deposito Pontecorvo.

The Cyborgs riportano in scena la grande tradizione di John Lee Hooker, Chuck Berry, Jerry Lee Lewis, Johnny Cash, con canzoni vibrate, potenti, un biglietto di sola andata verso i demoni del rock e del blues, elettrificati alla massima potenza e portati ai giorni nostri.

Dai loro cavalli di battaglia come Cyborg Boogie, Electric Chair, No!No!No! o Bag Time, fino ai recenti successi di Extreme Boogie e anche una delle nuove canzoni del prossimo album, Rock’n’Real.

Pontecorvo: nuova cattedrale dell’electro rock Cyborgs

Il pubblico apprezza, balla, si lascia trascinare. Come i Blues Brothers, hanno visto la luce dei The Cyborgs e si lasciano andare, tanto che sul finale, Cyborg-0 e Cyborg-1, come novelli Messia, si fanno spazio a suonare fra la folla, coinvolgendoli nel loro sound (e portandone alcuni per il gran finale sul palco).

Alla fine del concerto, volato ma sembrato al tempo stesso eterno come un riff di una ballad, l’opera dei The Cyborgs è dunque conclusa: l’electro rock ha compiuto il suo rito, nuovi e vecchi adepti si sono lasciati coinvolgere nel grande rito rock.

E mentre ritorno verso casa, per una notte la piana del Valdarno sembra essere la grande provincia americana del folk e del blues, dove vagano due Men in Black mascherati ed elettrici, pronti a farci ballare il loro Extreme Boogie.

Foto © Enrico Bertelli “Taigermen”

Per chi non conoscesse i The Cyborgs e volesse scoprirli, alcuni Link utili:

Pagina FB The Cyborgs: https://www.facebook.com/thecyborgsboogie/

Sito Ufficiale The Cyborgs: http://www.thecyborgs.it/  (attualmente offline)

Pagina FB INRI Torino: https://www.facebook.com/inritorino/

Sito Ufficiale INRI Torino: http://www.inritorino.com/

Canale Youtube INRI Torino: https://www.youtube.com/user/inritorino/featured

Autore

Nato e cresciuto nel Valdarno.
Appassionato di Fotografia, Fumetti, Musica & Festival.
Segue con la sua macchina fotografica le principali fiere del fumetto italiane e gli eventi musicali in Toscana.
Fra le altre passioni, Cinema, Serie TV e segue e documenta la scena italiana del Wrestling da diverso tempo.
Dal 2015 faccio parte di questa grande famiglia di 5Avi, con Nerd 4 Dummies.