Revival. Professione vacanze

0
Condividilo!

Eccola, l’estate

Gli ombrelloni disseminati sulle spiagge, la sabbia tra le chiappe, le scottature, coccobbello e le vacanze tanto agognate. A proposito, avete mai sentito parlare di Professione vacanze?
No? Rimediamo subito!

Professione vacanze

È una serie televisiva italiana – trash ovviamente – trasmessa su Italia 1, nell’anno 1987 e composta da 6 episodi. Proprio in questo periodo, la serie è riproposta su Mediaset Extra, ogni sabato alle 21:15. Ogni sabato un episodio nuovo.

La storiella

Il protagonista della serie è Jerry Calà, nei panni di Enrico Borghini, quasi ex marito di Olimpia (Mara Venier) – capirete il perché del quasi vedendo la serie – e gestore di un ristorante insieme alla madre. Il non proprio giovane Enrico appena racimola qualcosa parte, e proprio al ritorno dall’ennesimo viaggio, scopre che la madre si è innamorata dell’amministratore di condominio. Lei, pur di partire con la sua metà, ha venduto tutto. In preda allo sconforto, il diversamente giovane Enrico riceve una prenotazione per una cena per quattro persone. Inscena quindi una cena lussuosa – sperando di guadagnare tanti lilleri – per coloro che si riveleranno essere mafiosi.
Successivamente la madre ritorna, delusa e amareggiata dall’amministratore menzognero.

Questo è solo l’inizio della serie, che ha tutti i connotati trash in regola: Jerry Calà è un donnaiolo, le donne facili ci sono, i doppi sensi pure e i luoghi comuni anche.
Su Youtube sono presenti gli episodi interi: ecco il primo episodio di Professione vacanze!

Da Milano a Cala Corvino

Fallita la cena, il nostro protagonista finisce a fare il baby sitter del piromane Selvaggio. A casa del bambino guarda per caso uno spot di Intertour, che sta cercando animatori per i suoi villaggi turistici. Enrico riesce a fare un colloquio per il posto, ma gli verrà proposto di gestire un intero villaggio, ovvero il Cala Corvino di Bitonto.

Chi e cosa

La serie, oltre a quella di Jerry Calà, vanta presenze del calibro di Gegia, la già citata Mara Venier, Sabrina SalernoAnnabella Schiavone – già vista nel film 7 chili in 7 giorni – Claudio AmendolaIsabella Ferrari, Guido Nicheli,  eccetera. Tanti già visti anche in altri film, serie e programmi televisivi, come Sapore di sale, Vacanze di Natale (1983), Abbronzatissimi, I ragazzi della 3ªCDrive In: tutti trash ovviamente.

La canzone della sigla Lady Godiva è cantata di Cristina Hansen: eccola completa.


La sigla appartiene al genere Italo disco, sottogenere della disco music.

Finito lo spoiler. Adesso non vi resta che approfondire vedendo gli altri episodi!

La chiuderei qua.
E ricordatevi che se volete trovare un po’ di sano trash anni Ottanta, ogni sabato, alle 21:15 Mediaset Extra saprà soddisfarvi.

Autore

Babbo toscano e mamma siciliana. Sono laureata in Discipline dello Spettacolo e volontaria dell'Associazione La Stazione; curo il sito e i social network dell'Ostello San Miniato sulla Via Francigena. Naturalmente, sono pigra, ma un po' testarda. Oh guarda, un unicorno rosa!