Reportage di Volterra Mistery & Fantasy 2017

1
Condividilo!

 Volterra Mistery & Fantasy arriva alla sua quarta edizione, di scena nella cittadina etrusca dal 20 al 21 maggio scorso.

Volterra: una conferma e un appuntamento fisso in Toscana

La kermesse di Volterra Mistery & Fantasy è ormai un appuntamento fisso nel panorama delle fiere toscane, che ha richiamato nel weekend migliaia di visitatori, nonostante la contemporaneità di una fiera di respiro nazionale come Novegro in Lombardia e un evento a Firenze alla sua prima edizione, dimostrando che il programma proposto era molto interessante.

(Cosplayer a Palazzo Viti)

Persino il maltempo che aveva investito sabato la Toscana con violenti rovesci non ha scoraggiato i visitatori, unico vero neo di questa edizione che ha scombinato in parte i piani degli organizzatori.

Cosplay, fumetti, games e musica: sempre più a 360 gradi

 Il Volterra Mistery & Fantasy amplia sempre più il suo raggio d’azione, coinvolgendo pienamente il visitatore: dal fumetto d’autore – con autori come Daniele Caluri – a scuole di fumetto come l’Accademia Europea del Manga; un’area games che spazia dai videogiochi ai tradizionali giochi da tavolo e di carte (con importanti tornei regionali e nazionali di Magic, Yu-Gi Oh, e Force Of Will passati dalla cittadina etrusca); concerti di Cartoon Band come Capsule Corp (ormai di casa a Volterra) e Scudieri dello Zodiaco, ma anche spazio al metal con la serata Mistery Rock, che ha visto esibirsi, oltre ai locali Bonded By Hate, dei veterani Bull Bastard di Arezzo e degli Scum.

Spazio come sempre al cosplay, con i seguiti Shooting a Palazzo Viti e l’itinerante che ha portato i partecipanti a scoprire il Museo della Tortura e le Fonti di Docciola. Bene anche il raduno nazionale di Full Metal Alchemist, popolare anime e manga che proprio a Volterra ha visto anche le riprese del Live Action dedicato a questa saga ucronistica, con decine di appassionati nei panni dei protagonisti. Molto seguita la Gara Cosplay, che ha riempito di pubblico Piazza dei Priori.

(Gli Scudieri dello Zodiaco in concerto)

Un Mistery & Fantasy a misura di bambini e famiglie

Tante anche le iniziative per le famiglie e per i più piccoli: con animazioni mirate per i bambini, come quelle di Fiore di Luna e dell’associazione Just Fun o il Granita Show di Andrea Barbieri. E ancora, l’area dedicata a Lego Bricks (con i genitori che si divertivano forse più dei bambini a fare le costruzioni), animazioni con bolle di sapone e altro nell’area del Parco Fiumi (uno dei pochi appunti che mi sento di fare all’organizzazione riguarda il riuscire a sfruttare questa immensa area verde al meglio; ha un grandissimo potenziale e potrebbe diventare uno dei punti di forza). Bella anche la serie di proiezioni dedicate a Miyazaki e allo Studio Ghibli che ha offerto in questi due giorni il Cinema Centrale, che ha attirato tante famiglie e fan dei film della casa di produzione giapponese; un Volterra Mistery & Fantasy per tutti, insomma.

Il Fantasy in crescita, ma ancora si può migliorare

L’aspetto Fantasy della manifestazione sta crescendo piano piano, grazie anche a eventi come l’area dedicata all’animazione con il tiro con l’arco promossa da Communitas Monte Voltraio, le dimostrazioni di giochi e presentazioni di libri ed opere a tema, oppure con uno dei premi fotografici dedicati, come la categoria “Mistery in Volterra”, con scatti realizzati nella cittadina, oltre alla categoria “Mistery & Photo” e “Mistery Social” promosse dal concorso fotografico, al suo secondo anno.

Credo Volterra Mistery & Fantasy debba puntare maggiormente sull’aspetto Fantasy del suo nome, che in una cittadina come quella etrusca avrebbe un suo punto di forza.

(Gruppo di FMA al raduno nazionale)

Cosa si può migliorare

L’area del Parco Fiumi, per esempio, darebbe spazio quasi infinito per le attività (penso a GDR Live, dimostrazioni, tornei d’arme, concerti a tematica fantasy) e per mostre-mercato a tema; inoltre porterebbe il pubblico a visitare e conoscere meglio questa parte di città..

Altra cosa su cui dovrebbe puntare è un palco più grande. Oltre a permettere più attività, amplierebbe la parte concerti della manifestazione, coinvolgendo gruppi più rinomati nella parte musicale non-fieristica (mi vengono in mente due nomi: Folkstone o Whisky Trails).

Sarebbe bello anche vedere più associazioni GDR e Fantasy coinvolte, che, oltre ad aumentare la caratterizzazione della fiera con la tematica fantasy, animerebbero molto con le loro iniziative una manifestazione come Volterra Mistery & Fantasy.

Venite al Fantasy e scoprite anche Volterra

Visitare Volterra Mistery & Fantasy è anche un’occasione per visitare questa città: due giornate di fiera permettono di scoprirne gli angoli più reconditi, i musei, le splendide chiese e i palazzi, tanti locali caratteristici con buona cucina, tutto a due passi dagli stand e dalla fiera.

Venite al M&F, una visita vale la pena e vi farà scoprire una città piccola e ricca di storia come Volterra.

(Vincitori e Giurati della Gara Cosplay)

Foto © Enrico Bertelli “Taigermen”

Come sempre, alcuni link utili per seguire la manifestazione:

Sito Ufficiale Mistery & Fantasy: http://www.misteryefantasy.it/

Pagina Fb Mistery & Fantasy: https://www.facebook.com/Volterra.Mistery.and.Fantasy/

Pagina Fb Pro Loco Volterra: https://www.facebook.com/prolocovolterra/

Pagina FB Palazzo Viti: https://www.facebook.com/palazzovitivolterra/

Autore

Nato e cresciuto nel Valdarno. Appassionato di Fotografia, Fumetti, Musica & Festival. Segue con la sua macchina fotografica le principali fiere del fumetto italiane e gli eventi musicali in Toscana. Fra le altre passioni, Cinema, Serie TV e segue e documenta la scena italiana del Wrestling da diverso tempo. Dal 2015 faccio parte di questa grande famiglia di 5Avi, con Nerd 4 Dummies.