Il teatro che si incontra e si confronta: da Empoli a Cuba.

1
Condividilo!

“Un mese di lavoro. Tre città. Compagnie teatrali. Performer. Esperienze musicali. Arte contemporanea. Un progetto che nasce dall’esigenza di incontrare realtà artistiche cubane e di cercare in esse radici comuni, come se si potesse immaginare un’unica fonte dalla quale nasce l’esigenza di fare arte. Raices Comunes, promosso dall’a.p.s. Tra i Binari, costituita da un gruppo di artisti operanti nella zona di Empoli (FI), con l’intento di promuovere progetti artistici e di inclusione sociale.”

14233249_180954472333438_5338717980909936426_n

Questo è l’incipit del progetto RAICES COMUNES portato avanti dall’associazione TRA I BINARI di Empoli. Fra poco meno di un mese, una delegazione di artisti (performer, fotografi, videomaker…) partirà per uno scambio inerente alla ricerca teatrale nelle città più importanti dell’isola cubana.

Il tutto nasce dall’incontro avvenuto nel febbraio 2016 tra l’associazione TRA I BINARI e l’associazione AMICIZIA ITALIA-CUBA. Da quel momento si è sviluppata la proposta di scambio culturale con progetti e laboratori attivi a Cuba.

“Spinti dalla necessità di cercare altre forme di produzione ma soprattutto un altro sistema di organizzazione della proposta culturale, vorremmo sviluppare un’indagine intorno alle realtà performative che operano sul territorio cubano. Un progetto che possa metterci in contatto diretto con queste realtà per conoscere, indagare e documentare sia la poetica dei gruppi artistici che il rapporto che viene instaurato con il pubblico. Aprire uno sguardo intorno al ruolo che le arti performative e il teatro rappresentano all’interno della nazione.”

Queste le parole del progetto che descrivono l’obiettivo della compagnia.

14445977_193119777783574_1078507687898908548_n

 

La bellezza dell’arte, in tutte le sue forme, è proprio questa : la voglia e la determinazione di un continuo SCAMBIO. La possibilità di crescita e apprendimento, per questa “nostra” compagnia della zona sono molteplici. Questo fa anche riflettere su come le realtà artistiche italiane non riescono ad emergere sul territorio, ma risultano stimolate e chiamate all’estero.

Ma torniamo a noi: Il progetto RAICES COMUNES sta facendo molte tappe di promozione. Dopo essere passato dall’Ottobit Art Lab per il Festival di poesia DI-VERSI IN-VERSI, si è spostato a Firenze per poi giungere, in questi giorni, al festival della letteratura di viaggio a Roma.

Oltre alla promozione e alla pubblicizzazione del lavoro, l’obiettivo primario di tutto questo spostarsi è la ricerca e raccolta di fondi. Ebbene si, ovviamente, ciò che mancano sempre sono i famosi soldi.

Per questo, la compagnia ha deciso di attivare sul sito PRODUZIONI DAL BASSO, una campagna di CROWDFUNDING (cliccando qui si aprirà la pagina dove possibile fare donazioni)

14329930_187046181724267_4777824716307111067_n

La cifra richiesta servirà alla copertura dei vari costi che si prevedono. Per esempio il noleggio delle attrezzature per realizzare un DOCUFILM (avete capito bene!) o l’attrezzatura acustica per la registrazione sonora in vista del Soundscape.

Come vi ho scritto appena scritto, questa storia, non si chiuderà solamente con le esperienze e le sensazioni dei vari artisti, ma verrà resa concreta con la realizzazione di varie opere:

  •  Video documentario
  •  Progetto di paesaggio sonoro (soundscape)
  •  mostra fotografica
  •  dossier narrativo di viaggio

Anche noi potremo fare un tuffo nella realtà teatrale cubana e non solo. Una possibilità che certamente non può far male, ma può solamente aiutarci a capire sempre meglio il mondo e il pensiero che ci circonda. Sapete bene cosa fare: 10, 20 euro non cambiano la vita a nessuno, ma in questo caso possono aiutare a cambiare la storia e l’esperienza di un gruppo di artisti che lavorano per noi e nel nostro territorio.

14212111_179673499128202_8560497488298266065_n


INFO & CONTATTI:

Raices Comunes (pagina fb)

Raices Comunes (sito)

crowdfunding ( donazioni al progetto)

Tra i binari APS

Sede legale: Via Senese Romana 132

C/o Circolo Arci Brusciana, Empoli, 50053

C.F. 91042950484 P.I. 0652419048

Contatti:

mail: teatritraibinari@gmail.com

tel: Beatrice Nutini: +393409488531 Francesco Mugnari: +393385847087

www.traibinari.org

Autore

"Possiamo correre, non sapere cosa fare/ Metterci in salvo e poi metterci a piangere/ Possiamo leggere e non sapere niente/ Guarire le ferite, sparare sulla gente/ Cantare ninne nanne, scatenare guerre/ Poi riparare ai danni, dare nomi alle stelle." Brondi Vasco - Le Luci della Centrale Elettrica