Estate 2016: vacanze green e low cost

0
Condividilo!

Eccola, è arrivata:  l’estate del ronzio di sega o di cicala, quella del sole caldo di giorno, che ci regala una stella fresca nel cielo scuro di notte. E per molti estate è sinonimo di vacanze, di riposo, di viaggio. Ebbene, oggi vi propongo delle vacanze eco-friendly e low cost, per viaggiare ad impatto (quasi) zero, sia per le tasche che per l’ambiente.

luggage-1149289_960_720

Trasporti

Non si può non menzionare l’ormai usatissimo car sharing: Bla Bla Car è senza dubbio il servizio che va per la maggiore, e ti permette di condividere le spese di viaggio con persone che vanno nella tua stessa direzione, sia europea che italiana. Oltre ad offrire prezzi davvero vantaggiosi, Bla Bla Car ti permette di conoscere persone nuove, e se sarete fortunati sarà certamente un viaggio diverso e divertente.
Per rimanere sulle quattro ruote, un altro mezzo da tenere sottocchio per i vostri spostamenti estivi è Megabus, ovvero l’autobus che vi porta a zonzo per Italia ed Europa a prezzi davvero vantaggiosi.
Ecco che arriva il turno del nostro caro e vecchio amico treno, e c’è un sogno, un’avventura che si chiama Interrail. Forse molti lo hanno già fatto, molti altri (ancora) no, ma scegliere il pass che ti fa girare sulle rotaie di tutta Europa è certamente un’opzione valutata non solo dai giovanissimi, zaino in spalla e dormire dove capita, ma anche da chi opta per qualche comodità in più e addirittura chi si sposta con l’intera famiglia.

pexels-photo-29619
Va bene, magari qualcuno di voi ha progettato di volare fuori dal vecchio continente, oppure non ha voglia di farsi ore ed ore di viaggio e preferisce spostarsi in aereo. Tranquilli, c’è una soluzione green anche per voi. Ormai è risaputo che i velivoli rientrano fra i mezzi di trasporto più inquinanti, e mentre si discute per cercare di abbassarne le emissioni, che cosa può fare un semplice passeggero che vuole usare un aereo senza appestare troppo? C’è la possibilità di viaggiare con compagnie aeree che offrono dei carbon offset credits, ovvero la possibilità di bilanciare le emissioni di CO2 del nostro volo acquistando dei “crediti” che saranno investiti in progetti per lo sviluppo di energie rinnovabili oppure per la coltivazione di alberi nelle aree colpite dalla deforestazione. Alcune compagnie offrono la possibilità di calcolare quanto carburante verrà utilizzato per permettere ai passeggeri di regolarsi con i credits.

Biscayne_NP_snorkeling

Ma i mezzi di trasporto più green in assoluto sono i nostri piedi e le nostre gambe. Per gli amanti del trekking, oltre ai cammini di Santiago e della via Francigena, andatevi a guardare il sito Social Trekking, che propone diversi sentieri ed itinerari, ma oltre questo, propone una modalità di viaggio e visione del mondo davvero slow e volta all’incontro dell’altro. Ideatori e promotori del movimento Social Trekking è la cooperativa Walden, che propone viaggi a piedi con piccoli gruppi, alla ricerca della storia e delle tradizioni di molti luoghi in giro per il mondo. Per gli amanti della bici (e del surf), se avete voglia di pedalare ma senza portarvi dietro la vostra bicicletta, potrete sempre noleggiarne una nel luogo della vostra vacanza, e a prezzi abbordabili la trovate su Spinlister.  Se invece la vostra idea di viaggio è proprio sulla due ruote, con Viaggiare in Bici, Viaggi in Bici e Girolibero trovate tante idee e tanti itinerari, e se siete soli e senza compagni di viaggio non disperate: per la compagnia c’è Bikeitalia.

027_Cycling_Torres_del_Paine
Alloggi

Iniziamo col più economico di tutti, ovvero Couchsurfing, un servizio di scambio di ospitalità che ti permette di occupare il divano o il letto di qualcuno che ha messo a disposizione la sua casa per ospitare gratuitamente le anime raminghe dei viaggiatori e dei vacanzieri. Se siete invece degli “swappers”, potete optare per lo scambio di casa, per vivere proprio come un abitante del posto. Oppure potete ricercare fra le community di privati che decidono di affittare la propria casa, un appartamento o una stanza, che è meno originale certo, ma in questo modo si evita la costruzione di nuovi villaggi turistici ed alberghi. Infine ci sono campeggi, alberghi, agriturismi e B&B ecologici, che limitano il loro impatto ambientale.
Se invece volete fare delle vacanze alternative, c’è WWOOF, ovvero un’organizzazione che mette in contatto le fattorie biologiche con chi voglia offrire il proprio aiuto in cambio di vitto e alloggio. Un’alternativa tutta italiana, ma che vi porta in giro per il mondo, sono i campi di volontariato di Legambiente.

WWOOF_encampment_(6434927239)

Pronti per un’estate all’insegna della sostenibilità? Adesso non avete più scuse.

Autore